03 Aprile 2015

Expo Milano 2015 - Le ultime news

EXPO Milano 2015: si parlerà di sprechi alimentari e di sostenibilità

Sono passati ormai molti anni dalle prime, memorabili Esposizioni Universali di Londra e Parigi della metà dell'Ottocento. E questa del 2015 sembra avere tutte le carte in regola per poter passare alla storia come le edizioni precedenti.

Ha preso il via nella nostra Milano il 1 maggio e resterà attiva fino al 31 ottobre, consentendo a tutti i Paesi del mondo di occupare il suo milione di metri quadri, per esporre le proprie teorie ed innovazioni in merito al tema "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita".

Il cibo, infatti, è ormai oggetto di grandi contraddizioni. Da una parte è fin troppo presente sulle nostre tavole, nei ristoranti e persino in televisione, per nutrire noi, figli dell'abbondanza industrializzata, che non conosciamo privazioni e fame. Dall'altro lato invece il cibo diventa una richiesta ed una necessità vitale, scarseggiando fino all'estremo per chi ne ha realmente bisogno.

Expo si pone come obiettivo quello di ricondurre questo divario ad un equilibrio, portando alla luce il grande baratro tra l'eccesso e la povertà, e colmandolo con politiche ed iniziative mirate.

Una delle innovazioni di EXPO 2015 è rappresentata dalla suddivisione dei padiglioni, che per la prima volta non saranno distinti in base al luogo geografico. I Paesi verranno infatti raggruppati a seconda del cibo che più li caratterizza, scegliendo tra i principali cluster tematici: riso, cacao, caffè, frutta e legumi, spezie, cereali e tuberi, Bio Mediterraneo, Isole e zone aride.

L'esposizione si preoccuperà anche di ricercare e proporre metodi tecnologici che siano in grado di favorire la produttività da parte delle piccole e grandi aziende, senza rinunciare all'attenzione per il nostro pianeta. Secoli di sovrapproduzione, infatti, hanno impoverito, inquinato e ridotto allo stremo la Terra, portandola ad una prospettiva futura non proprio serena.

Per questo motivo è importante trovare una soluzione che possa essere allo stesso tempo sostenibile, senza rinunciare alla produzione.

Per poterci riuscire, dobbiamo farlo tutti insieme, partendo dalle piccole cose. Noi di We Are Italy vogliamo dare pertanto il nostro contributo, diffondendo il messaggio comune della passione per il buon cibo e per le eccellenze, nel pieno rispetto dell'originalità e dell'unicità dei prodotti nazionali.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire le novità e le curiosità più interessanti sul tema del cibo.

Loading ...
Grazie per esserti iscritto